seguici: 

Crotone, con la Lazio vincere per sperare

Sport Calcio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Nel calcio alcuni avvenimenti sembrano fatti per ripetersi nel tempo. La sfida Crotone – Lazio, ultima in calendario allo Scida, si tinge di particolare significato per i pitagorici come la passata stagione quando la vittoria contro i bianco/celesti di Inzaghi all’ultima giornata consentì di rimanere nella massima serie.

Sarà così anche domenica dopo i novanta minuti più recupero? Perché avvenga ciò domenica sera, oltre al successo dei pitagorici dovrà arrivare la notizia della sconfitta del Cagliari in quel di Firenze, o del Chievo impegnato a Bologna, altrimenti si dovrà attendere l’ultima partita della stagione. In ogni caso sarà un incontro thriller tra due formazioni che non possono rinunciare al successo per non pagare un prezzo elevato al raggiungimento dei rispettivi obiettivi. L’ultima partita il Crotone la giocherà in trasferta a Napoli che vuole congedarsi dai propri tifosi nel migliore dei modi, e la Lazio dovrà affrontare sul terreno dell’Olimpico l’Inter il cui risultato vale la Champions League. Allo Scida mister Inzaghi non potrà schierare il bomber Ciro Immobile per infortunio e il difensore Luiz Felipe squalificato il cui posto sarà occupato da Radu. Sicuro assente anche il centrocampista Parolo (problemi muscolari) mentre potrebbe essere presente il centrocampista Luis Alberto che sta forzando i tempi del recupero per non mancare. Nuova coppia d’attacco Caicedo, già in campo contro l’Atalanta, prima punta sostenuto da Felipe Anderson. Contro il Crotone il duo d’attacco avrà il difficile compito di non far rimpiangere Immobile, Luis Alberto. Nessun problema per mister Zenga a proposito dei disponibili. La novità della formazione l’ingresso fin dall’inizio del centrocampista Rohden (oggi compie gli anni insieme a Ceccherini), in sostituzione di Stoian. Per il resto nessun altro cambio rispetto a quelli sconfitti dal Chievo. Come da abitudine consolidata, venerdì trasferimento all’Hotel Park Jonio in quel di Steccato di Cutro per il pranzo e gli ultimi due giorni d’allenamento. Sabato mattina rifinitura e consueta conferenza stampa di mister Zenga per parlare dell’ultima sfida casalinga contro la Lazio. Un incontro che il centrocampista Rohden, probabile componente della Nazionale Svedese ai prossimi mondiali di giugno, ha così commentato ai microfoni di Fctv: “Spero in un buon risultato per noi, ne abbiamo bisogno per la seconda salvezza. Contro la Lazio sappiamo che dobbiamo correre tanto, combattere e mettere in essere una grossa prestazione perché affrontiamo una squadra composta d'ottimi giocatori. Dobbiamo ripetere le stesse prestazioni fatte contro la Juventus e il Sassuolo allo Scida e contro l’Udinese in trasferta – ha detto Rohden – e sono convinto che ciò avverrà domenica prossima sostenuti da un grosso pubblico. In precedenza – ha dichiarato il giocatore – ho avuto problemi fisici che mi hanno tenuto fermo per due mesi, adesso mi sento bene. Nell’assieme il Crotone è un ottimo gruppo che è piacevole farne parte”. Ed a proposito dei Mondiali in Russia, Marcus ha dichiarato: “la prossima settimana ci saranno le convocazioni, se sarò chiamato sarebbe una grande opportunità. Ora però penso solo alla salvezza del Crotone che in occasione dell’incontro di domenica sarà sostenuto da uno Scida sold out, una bella cornice di pubblico che si trasformerà nel dodicesimo uomo in campo”

C'è un nuovo modo di asciugare e stirare
Puoi comodamente provarla a casa tua per 14 giorni e se non sei soddisfatto ti rimborsiamo completamente! Tel. 334.9573706