fbpx
Transparent
Cerca Icona Fb G Tw Yt Botton Gif Radio

SERIE B - L'Adriatica Press Teramo ha la meglio sulla Mastria Vending Catanzaro [AUDIO INTERVISTE]

Sport Pallacanestro
Grafica
(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)
">

CATANZARO - La Mastria Vending Catanzaro non supera lo scoglio Adriatica Press Teramo, finisce 65 a 83 il match disputato questa sera al PalaPulerà di Catanzaro.  Una partita chiave, la 19a del campionato cadetto, che, dopo la vittoria sulla Globo Campli, avrebbe potuto risollevare le sorti di questo ostico girone C. Da registrare il rientro del numero 17, Devil Medizza.

Ascolta "Il commento a fine gara di coach Furfari: "La partita col Teramo non era stata progettata così"" su Spreaker.

Ascolta "Dall'Adriatica Press Teramo coach Domizioli sul match col Catanzaro" su Spreaker.

Parte con l’acceleratore pigiato il Catanzaro che regala al caloroso l pubblico del PalaPulerà che ha risposto presente, nonostante il turno infrasettimanale, un primo periodo in cui capitan Calabretta e compagni riescono a dettare il loro gioco. Locci infiamma il palazzetto segnando i primi due punti a referto, Mavric da fuori area porta i giallorossi a quota 5 e Locci da sotto canestro incrementa lo score, che, con una bomba di Markovic, al 6’ arriva sul 10-5. Una timida reazione avversaria subito messa a tacere da Mavric (15-11). Ma a 29’’ dallo scadere l’infortunio del numero 8 del Teramo, Valerio Marsili, cambia il volto del match. Il primo parziale si chiude sul risultato di 15 a 14.

Nella seconda frazione di gioco l’Adriatica Press, senza Marsili, cambia lo schema offensivo e realizza nell’arco del periodo ben 37 punti, riuscendo ad annullare totalmente la difesa giallorossa. In meno di due giri di lancette il risultato viene ribaltato, è un +7 a favore degli ospiti. Il Catanzaro procede a rilento con un 1/2 di Dell’uomo e con Gaetano in area. Il Teramo risponde pesante con Diomede che non sbaglia un colpo (21-27).  Locci e Dell’uomo a referto accorciano le distanze (26-27). Ma è una rincorsa che dura poco. Il Teramo allunga, il Catanzaro insegue con Dell’uomo e Procopio (32 -41 al 18’) e si conclude con il canestro di Mavric che chiude la metà dei giochi sul 34 a 51.

Inizia sotto di ben 17 lunghezze il rientro dalla pausa lunga. E nonostante l’impegno di Markovic, Medizza, Locci, Mavric e Klacar, Il Teramo riesce a ben gestire il vantaggio ottenuto nella precedente frazione e il gap per i catanzaresi diventa incolmabile, 50 a 69 il terzo parziale.

L’avvio dell’ultimo periodo è la fotocopia del precedente dominano i bianco blu sul parquet del PalaGiovino, i giallorossi sotto di 25 punti al 33’ rimpinguano lo score con Dell’uomo e Procopio (54-77). Mentre un neo entrato Commisso ne insacca 3 da fuori area (63-79).

Mastria Vending Catanzaro 65

Adriatica Press Teramo 83

(15-14; 34-51; 50-69)

Mastria Vending Catanzaro: Gaetano 5, Calabretta, Klacar 7, Commisso 9, Mavric 10, Procopio 4, Markovic 6, Locci 10, Frascati, Medizza 3, Dell’Uomo 11, Gobbato. Coach: Furfari. Ass. Li Calsi. Domizioli. 

Adriatica Press Teramo: Arormando 13, Costa 7, Kekovic 8, Fabi 16, Marsili 2, Lagioia 10, Sebrek 8 , Canelo 7, Di Diomede 12, Lanzillotto. Coach Domizioli. Ass. Di Francesco.

www.oggisud.it
Avatar Oggisud User
Tel.: 0961.1956531 Mobile: 391.4748524
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via de Gasperi, 11 88100 Catanzaro

Mc Cafe Billboard 6x3 Lavorato 1 Euro