Transparent
10
Ven, Apr
0 New Articles

Serie C, Catanzaro bloccato al ''Ceravolo'' dalla Casertana sull'1-1

Calcio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

CATANZARO – Non riesce il quarto successo consecutivo al Catanzaro. I giallorossi vengono bloccati sull'1-1 da una buonissima Casertana che si era addirittura portata avanti per effetto di un’autorete di Casoli. Il pari al 35’ del solito Tulli giunto al quinto gol con l’US.

Nella ripresa hanno provato entrambe a vincere e ne è uscito fuori un pari. Mister Auteri (alla centesima panchina a Catanzaro) schiera i suoi con Bleve; Celiento, Atanasov e Nicoletti (al posto dello squalificato Martinelli); Casoli e Contessa sugli esterni con Corapi e De Risio in mezzo; Carlini, Di Piazza e Tulli davanti. Risponde il tecnico Ginestra con Cerofolini fra i pali; Rainone, Silva e Caldore in difesa; Zivkov e Adamo sulle fasce; Laaribi, Santoro e l’ex Tascone a centrocampo; Castaldo e Starita in attacco. Al 4’ su azione di ripartenza, la prima conclusione della partita è di Starita. Il suo destro, deviato, viene bloccato da Bleve. Al 10’ ancora Starita ci prova, stavolta, con un tiro dalla distanza che, debolmente, si perde a lato. Al 12’ gli ospiti vanno avanti grazie ad un’autorete. Su punizione di Zikvov, Casoli devia direttamente in porta, con la testa, mettendo fuori causa Bleve. Al 14’ conclusione di Caldore fuori. Brutto approccio alla partita dei giallorossi. La risposta dell’US è con un tiro dai 30 metri di De Risio di poco a lato. Miracolo di Bleve su colpo di testa a botta sicura di Laaribi al 16’ su cross di Caldore. Al 35’ giunge il pareggio delle aquile con il solito Jack Tulli. Lancio di De Risio per Casoli che crossa dalla destra per l’ex Trapani che, di testa, la mette all’angolino. Finisce il primo tempo sull’1-1.

Al 61’ Tascone impegna Bleve con un destro dalla distanza; sulla ribattuta Celiento salva i suoi. Tre minuti dopo ancora il portiere devia in corner il tentativo dell’ex giallorosso. Bleve salva il punteggio al 66’ su un’incursione di Zivkov. Le aquile soffrono con il 4-2-3-1 per via del cambio Giannone-Nicoletti. Al 73’ palo del subentrato Bianchimano di testa su cross di Corapi dalla destra. All’86’ Iuliano calcia a lato dando l’illusione del gol. Dall’altra parte su azione di corner è Rainone a sbagliare clamorosamente il gol del vantaggio. All’ultima azione, punizione di Corapi, testa di Atanasov e Cerofolini para in corner. L’arbitro fischia la fine dell’incontro. Il Catanzaro sale a 42 punti e consolida il proprio sesto posto.