Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio
18
Lun, Nov

Il presidente del Catanzaro femminile Moscatello in esclusiva per OggiSud: ''Chiedo alle istituzioni parità di trattamento''

Calcio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

CATANZARO - Il Catanzaro Calcio Femminile ha ottenuto per due anni di seguito la promozione in Serie C. Le giallorosse, in particolare la scorsa stagione, hanno macinato record su record stravincendo il proprio campionato facendo l’en plein di successi.

Il timore per quanto accaduto alla vigilia della passata stagione dovrebbe esser stato superato in quanto l’iscrizione in Serie C è avvenuta e qualche ora fa sono usciti anche i gironi. La redazione di OggiSud ha incontrato il presidente Giacomo Moscatello che però ha manifestato le dovute preoccupazioni visto il disinteressamento da parte delle istituzioni.

Presidente quali risposte sta ricevendo visto l’imminente campionato di Serie C?
Dalle istituzioni nessuna risposta. Ho contattato anche il sindaco Abramo. Al massimo ci si nasconde dietro il classico “non ci sono soldi”. Avrei preferito che venissero riuniti gli imprenditori per dare una mano. Vengono stanziati fondi per altri ambiti, come cultura, che per me è importante, però anche lo sport non deve essere trascurato. I giovani vanno aiutati e spesso il calcio può essere una via da seguire.

Come pensa che si evolverà la vicenda?
L’iscrizione è stata effettuata. Al massimo dopo tre partite ci potrà essere la radiazione. Bisogna partire, poi strada facendo vedremo. L’anno scorso, l’ultimo giorno utile abbiamo ritirato la squadra per non perdere quanto versato. Speriamo di farcela.

Passando ai fatti di campo, come giudica il girone nel quale siete stati inseriti?
Il nostro è un girone tosto. Andremo a Roma, Napoli, Palermo, Catania. Tutte squadre forti. L’obiettivo è salire subito in Serie B ma l’organico è molto ridotto. Ci vogliono fondi per far venire ragazze da fuori e strutture per ospitarle. Non abbiamo ricambi in difesa. Al momento abbiamo la stessa squadra dell’anno scorso. Sono tutte confermate. Per quanto riguarda il mercato in uscita le società che vogliono le mie calciatrici devono parlare con me e non farò sconti.

Su quale terreno di gioco disputerete le gare interne?
Il presidente Mirarchi ha concesso anche per quest’anno il campo Federale e lo ringrazio.

Presidente quale appello lancia alle istituzioni?
Non capisco la differenza di genere. Chiedo parità di trattamento.