Transparent
12
Gio, Dic
17 New Articles

RAFFA – Serie A: un punto in trasferta per la citta’ di Rende. In A2 la Catanzarese si ferma a Salerno

da sx Citta di Rende - Catanzarese

Bocce
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

MASSIMA SERIE (6ª giornata, girone 2) - In un sesto turno di campionato che non ha mancato di riservare sorprese, la Città di Rende pareggia lo scontro diretto per la salvezza in casa di Montegranaro (FM). La squadra di mister Cristiano riesce a recuperare una gara che sembrava compromessa dopo il 3-1 del primo turno in cui a brillare è stata solo la formazione di terna composta da Mazzuca, Veloce ed il due volte neo campione europeo juniores Bianco (che vince tutte le proprie partite). Nel secondo turno proprio Veloce-Bianco danno vita ad un avvincente testa a testa nell’ultimo set di coppia spuntandola su Angrilli – Cassarino per il set che vale il pareggio finale (4-4).

Un punto che certo non può soddisfare Rende, che rimane ultima in classifica a due punti, ma che perlomeno dà fiducia per i prossimi incontri. Come quello di sabato prossimo, 30 novembre, ancora in trasferta, in casa di una lanciatissima Aper, a Perugia, nella penultima di andata. Fondamentale sarà fare risultato.

TABELLINO:

Montegranaro vs Città di Rende 4-4 (46-40)

Angrilli-Cassarino-Renzi vs Mazzuca-Veloce-Bianco 1-8; Bonfigli vs Veloce 8-6; Dari vs Carbone 8-0; Dari vs Carbone 8-2; Angrilli-Cassarino vs Veloce-Bianco 3-8, 7-8; Dari-Renzi vs Mazzuca (2° set Spadafora)-Carbone 3-8, 8-0

All. Montegranaro: Antonio Di Chiara

All. Città di Rende: Gianluca Cristiano

Direttore: Luigi Emiliani di Macerata

SERIE A2, girone 3 (sesta giornata)

Bellizzi vs Catanzarese 5-3 (48-39)

Alla prima di Franco Abramo da successore di Filippo Caliò in panca, la Catanzarese viene sconfitta in casa della Bellizzi Salerno per 5-3. Partono male i giallorossi che nel primo turno portano a casa solo l’individuale post-terna con De Giovanni (3-1). Alla ripresa c’è la reazione di Perricelli e compagni ma il referto finale segnerà comunque 5-3 per i padroni di casa.

Prima dell’incontro osservato un minuto di raccoglimento in ricordo del compianto presidente – allenatore della Catanzarese Filippo Caliò ed esposto lo striscione “Filippo con noi”. 

In classifica, con una partita ancora da recuperare, la Catanzarese rimane così a sette punti ma sabato prossimo avrà la possibilità di riprendere la marcia in casa contro Città di Cicciano, per un match alla sua portata.

Gli altri risultati: Città di Cicciano vs Martanese 6-2 (56-32); Kennedy A.F. Accessori vs Belfiore-S. Rosa 7-1 (59-39); San Michele-Aquino 5-3 (50-42)