Transparent
19
Mar, Nov

Terna di Spezzano Albanese prima ai campioni italiani di C

Bocce
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Si sono disputati nei giorni scorsi, nella splendida cornice di Bardolino sul lago di Garda, i Campionati Italiani di Promozione 2019, la manifestazione nazionale che ha coinvolto 352 atleti e 32 atlete provenienti dall'intera Penisola.
La due giorni veronese (15 -16 giugno) si è rivelata uno strepitoso successo: otto i titoli italiani assegnati, alla presenza delle autorità sportive e istituzionali. Presenti, tra gli altri, il Presidente Federale Marco Giunio De Sanctis e Giorgio Marian (presidente regionale).

In categoria C vittoria della terna cosentina composta da Cristian Ferraro, Gennaro Blotta e Francesco Fittipaldi di Spezzano Albanese che in una finale emozionante hanno sconfitto per 12-11 la Terna proveniente da Cremona. Risultato storico per il piccolo centro arbreshe che bissa quello ottenuto nel 2011 dalla coppia formata da Nino Tomaselli e Gennaro Blotta, bis anche per lui. Una cavalcata trionfale iniziata vincendo le Selezioni Regionali tenutesi a Cosenza e proseguita con le vittorie su Milano, Cervia della Romagna, Brescia e la già citata Cremona.

Nelle parole del Presidente, Gianluca Nardini, tutta la soddisfazione per la straordinaria impresa dei suoi bocciofili. «I ragazzi hanno compiuto l'ennesimo capolavoro - ha dichiarato Nardini -. Hanno portato Spezzano Albanese sul tetto d'Italia dando lustro non solo all'intero Comprensorio ma anche alla Provincia di Cosenza e all'intera Calabria. Un risultato ottenuto attraverso la programmazione, la costanza e la serietà verso il raggiungimento degli obiettivi ma comunque accompagnati dalla consapevolezza che lo sport deve principalmente essere motivo di gioia e di aggregazione. Ora l'obiettivo primario e le mie speranze sono rivolte ad avvicinare sempre più bambini e ragazzini a questa meravigliosa disciplina cercando di trasmettere i reali valori dello sport e regalando loro emozioni che li accompagneranno per tutta la vita».