Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

La Catanzarese pronta per la serie A2, il presidente Calio’: ''vogliamo essere competitivi''

LA CATANZARESE FESTEGGIA LA STORICA PROMOZIONE IN SERIE A2

Bocce
Grafica

Passata la piccola delusione per l’esito dei playoff della pole scudetto a Padova, l’ABD Catanzarese si gode finalmente i fasti della sua storica – e meritata - promozione nel prossimo campionato nazionale di Serie A2 di Raffa per essere fra le migliori otto formazioni di Prima Categoria.

Esaltante il cammino della squadra del presidente e allenatore Filippo Caliò (composta da capitan Giuseppe Buffa, Antonio Perricelli, Antonello Rotundo, Cosimo Fabiani, Nicola Scozzafava, Attilio Bevilacqua, Giuseppe Lanciano, Luigi Tundo) che ha dapprima dominato il girone provinciale a tre con Sala e Borgia e poi vinto quello regionale con Città di Acri e Lavoratori Portuali Crotone. Da sottolineare poi l’incredibile exploit nella fase interregionale dei playoff con la bellissima rimonta casalinga nella gara di ritorno con l’Olimpia Bagheria di Palermo, dopo che la Catanzarese aveva perso all’andata in Sicilia per 2-6.

E ora a Catanzaro è finalmente tempo di raccogliere i frutti di quanto di buono seminato in questi anni – e dopo diversi bocconi amari ingeriti.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE CALIO’

Catanzarese Bocce Calio«Innanzitutto mi devo congratulare con i miei giocatori e con tutti soci perchè il gruppo che si è formato è stato fondamentale per la conquista di questo campionato – dichiara il presidente Caliò -. A Padova siamo stati sfortunati nel sorteggio che ci ha messo davanti la Familiare Tagliuno di Bergamo, che ha poi vinto il campionato. Ma abbiamo perso con onore: i giocatori hanno dato tutto, fino all’ultima boccia. E sugli obiettivi il presidente vuole fare le cose in grande: «Puntiamo a fare un buon campionato, anzi, azzardo, un ottimo campionato. Il salto di categoria? Perché no. Abbiamo già ottimi giocatori. Ci serve solo fare qualche ritocchino per poter essere più competitivi».