seguici: 

Meetup Catanzaro: ''Parcheggi gratis per mezzi ecologici''

Politica Calabria
Personalizza

«Vengano inseriti nella delibera per la rimodulazione delle strisce blu nella città di Catanzaro un'esenzione del ticket per le auto elettriche ed ibride, i parcheggi rosa per le donne in gravidanza e la possibilità di un ticket giornaliero a prezzo ulteriormente ridotto per i non residenti».

È la proposta del Meetup di Catanzaro in merito alla delibera per la riduzione delle tariffe di parcheggio nel centro storico discussa ieri nella conferenza dei capigruppo e su cui si è innescata una lunga discussione in consiglio comunale. «Riteniamo – continuano gli attivisti del Meetup – che il compito dell'amministrazione comunale sia quello di incentivare l'acquisto e l'utilizzo di mezzi meno inquinanti e con basso impatto ambientale. Visto che il Sindaco Abramo si era fatto promotore di una proposta al consiglio regionale che prevedesse l'esenzione del bollo per le auto elettriche ed ibride, siamo certi che accoglierà favorevolmente la nostra proposta, esentando queste auto anche dal pagamento dei parcheggi nel centro cittadino». Gli attivisti sottolineano: «La riduzione dei ticket per le strisce blu in centro è un atto dovuto atteso da anni ed utilissimo nel breve periodo. Riteniamo, però, che la proposta non basti a ripopolare il centro storico, che ha bisogno di un piano di mobilità urbana che lo renda più facilmente raggiungibile e piacevolmente fruibile dai catanzaresi. Nel lungo periodo la politica deve puntare all'obiettivo di avere un centro storico senza auto e con una mobilità urbana che ne disincentivi l'uso, esattamente come in tutte le città più moderne e funzionali d'Europa. Catanzaro deve puntare al futuro e non può farlo discutendo esclusivamente di zone in cui introdurre le strisce blu o di rimodularne banalmente la tariffa oraria. La politica catanzarese deve avere l'ambizione di puntare alla creazione di una città in cui centro e periferie siano connessi dalla mobilità urbana e che non può essere rappresentata da pannelli senza segnale in molte vie del centro». «Archiviata la questione strisce blu – conclude la nota del Meetup di Catanzaro – si pensi a costruire in città un modello di mobilità urbana degno di un capoluogo, soltanto così si potrà ricucire la città e rilanciare davvero Amc».