Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Venezuela, Juan Guaidò richiama il popolo alla mobilitazione

Politica Mondo
Grafica

CARACAS (VENEZUELA) - In un messaggio in diretta televisiva, il leader dell'opposizione venezuelana autoproclamatosi presidente ad interim ha chiamato la popolazione a due nuove mobilitazioni durante la settimana entrante. La prima manifestazione è stata convocata per mercoledì a mezzogiorno: Guaidò ha chiesto ai suoi sostenitori di uscire da case e uffici per una manifestazione pacifica di due ore. Per il sabato successivo ha annunciato invece dimostrazioni di massa "in ogni angolo del Venezuela" e ovunque nel mondo.

Guaidò ha detto che la protesta di sabato coinciderebbe con lo scadere dell'ultimatum imposto dall'Unione europea per obbligare Nicolas Maduro a indire nuove elezioni. Gli Stati Uniti e diverse altre nazioni ritengono l'elezione di Maduro, avvenuta nello scorso maggio illegittima, in quanto i suoi più forti oppositori erano stati esclusi dalla corsa.

"Lo status quo non è sostenibile, in questo contesto ci aspettiamo un chiaro segnale da parte delle autorità del Venezuela". Così si esprime una portavoce dell'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, sottolineando che "l'Ue sta seguendo da vicino" gli sviluppi nel Paese e che i ministri degli Esteri dei 28 "ritorneranno sulla questione giovedì pomeriggio" alla riunione informale di Bucarest.

In Venezuela, oltre alla crisi politica in corso ,c'è da anni un'emergenza sanitaria, che ha portato ad esempio il tasso di mortalità infantile a schizzare in alto tornando ai livelli degli anni '90, con la ricomparsa di malattie una volta debellate come il morbillo e la difterite. Lo ricorda uno studio Universidad Central de Venezuela pubblicato da Lancet Public Health, secondo cui le cause principali sono la malnutrizione e il collasso del sistema sanitario.

Oggisud24 Tablet 16

Mango Kid Billboard Okok