Transparent
20
Mer, Nov

Il consigliere Demetrio Martino, presidente della Commissione Statuto e Regolamenti, su dialogo interreligioso in città quale strumento di conoscenza dell’altro

Politica Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

REGGIO CALABRIA - “Papa Francesco sta per scrivere un’altra storica pagina di dialogo e di pace che ciascun amministratore è chiamato a recepire e a portare avanti nei territori che amministra attraverso una azione diretta che deve sempre trovare posto nell’agenda della politica.”

E’ quanto afferma il consigliere Martino, presidente della commissione Statuto e Regolamenti alla vigilia dello storico viaggio di Papa Francesco ad Abu Dhabi, primo pontefice a mettere piede nella penisola arabica dove incontrerà i ministri di gabinetto, così come funzionari cattolici e musulmani.

“Con lo stesso spirito la scorsa primavera - ricorda Martino - il civico consesso reggino ha accolto l’istituzione della consulta dei rappresentanti delle confessioni religiose presenti sul territorio del Comune di Reggio Calabria, su proposta della commissione Statuto e Regolamenti”.

“Fattivamente l’amministrazione guidata dal sindaco Falcomatà con questo strumento si è posto come obiettivo promuovere le relazioni nell’ambito delle istituzioni laiche cittadine tra le differenti confessioni religiose presenti sul territorio, al fine di favorire la reciproca conoscenza e il dialogo tra le comunità religiose e la società civile”.

“La conoscenza dell’altro è infatti strumento favorito che stempera i conflitti e porta al superamento dei pregiudizi e delle incomprensioni culturali - conclude Martino – e nel contempo, suggerisce alla stessa amministrazione interventi e strumenti idonei alla promozione di un clima di pacifica convivenza e solidarietà tra i cittadini”.