fbpx
Transparent
Cerca Icona Fb Yt Botton Gif Radio
Otticacenter 985 100

Corap, dopo ''Lande Desolate'' dipendenti senza stipendi e senza guida

Politica Calabria
Grafica
(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)

CATANZARO - Strascichi dell’operazione “Lande Desolate” sul Corap, l’ente pubblico economico strumentale della Regione Calabria che si occupa di favorire il sorgere di nuove iniziative imprenditoriali e di implementare e potenziare le attività esistenti. L'operazione dello scorso 17 dicembre e il conseguente provvedimento di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio della D.ssa Rosaria Guzzo, Commissario Straordinario del Corap, ha lasciato l’ente senza un legale rappresentante. I segretari generali di Funzione Pubblica Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Alessandra Baldari , Giordano Luciana e  Mimmo Pafumi denunciano la mancata erogazione dei salari ai dipendenti chiedendo, altresì, la nomina di un nuovo commissario.

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato stampa integrale:

A nulla sono serviti in questo ultimo anno tutti i tentavi fatti dalle OO.SS per richiamare l’attenzione sulla gravissima situazione in cui versano i dipendenti del Corap. In data 15.10.18, nel corso dell’ incontro  con il vice presidente della giunta regionale nella qualità di Assessore al sistema della logistica e delle attività produttive,  prof. Francesco Russo e del Commissario Straordinario del Corap, D.ssa Rosaria Guzzo , richiesto dalle scriventi per discutere della pesantissima e gravissima situazione dell’ Ente, sia riguardo le condizioni finanziare che quelle relative alle prospettive future, venivano garantite  l’ imminente soluzione delle criticità economiche, attraverso la ricapitalizzazione ad opera della Regione e con il coinvolgimento degli altri soci, la  programmazione di un sostenibile piano industriale per consolidare un futuro produttivo e la garanzia della tanto agognata da parte dei lavoratori dell’applicazione degli istituti contrattuali allo stato completamente disattesi, con in testa la liquidazione degli emolumenti arretrati e la garanzia della puntualità di quelli da reogare. Dopo una inutile, paziente e collaborativa attesa, tutto quanto promesso è stato puntualmente disatteso. Pertanto, le OO.SS, con comunicato del 13.12.18, hanno attivato le procedure urgenti di conciliazione presso la prefettura di Catanzaro tese a scongiurare la proclamazione dello sciopero.

A seguito dell’operazione “Landa Desolate” del 17/12/2018, è stato emesso provvedimento di sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio per la D.ssa Rosaria Guzzo, Commissario Straordinario del Corap, conseguentemente lasciando il Corap senza legale rappresentante.

Oggi l’Ente è senza una guida, allo sbando completo; la situazione finanziaria è critica e questo  genera una crescente preoccupazione nei dipendenti che vedono una Regione Calabria politicamente assente e incapace nell’individuare un Dirigente Regionale che possa assumere la guida dell’Ente,   così come previsto all’art. 3 della L.R. 24/2013 Regione Calabria, che con il DL. 115/ del 29.06.16 ha stabilito l’accorpamento delle vecchie ASI presenti nelle cinque province   in un unico Ente.

Tale disattenzione e incapacità stanno generando un grave disagio per  i dipendenti  che, soltanto da pochi giorni, hanno percepito il salario di Novembre e sono ancora creditori nei confronti dell’Ente dei salari di Dicembre e 13° Mensilità,  nonché,  ribadiamo, di tutti gli  istituti contrattuali previsti  dalla contrattazione di secondo Livello che con tanta enfasi è stata pubblicizzata in fase di approvazione  e, nei fatti, non è mai stata erogata. Alla mancanza di una guida che garantisca non solo l’ordinaria amministrazione, ma possa finalmente avviare una prospettiva di sviluppo dell’Ente in totale trasparenza,  si somma  la penosa situazione esistente nei rapporti tra i vari dirigenti in forza  al Corap che rappresentano un costo elevato per le casse dell’Ente e che,  piuttosto che preoccuparsi di remare tutti in una direzione costruttiva anche a garanzia della gestione ordinata e degli attuali livelli occupazionali, sono impegnati in scaramucce personali,   diversamente i dipendenti, nonostante  abbiano trascorso le festività natalizie senza stipendio  e tredicesima,  pur  tra mille problemi facilmente intuibili,  cosi come nel passato, hanno continuato diligentemente a  essere collaborativi  e a  fare comunque il proprio dovere”.

www.oggisud.it
Avatar Oggisud User
Tel.: 0961.1956531 Mobile: 391.4748524
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via de Gasperi, 11 88100 Catanzaro

MC ULTIMO 03042019