Transparent
18
Lun, Nov

I Sindacati intervengano per salvare i precari

Politica Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

CATANZARO - (Riceviamo e pubblichiamo) È  giunto il momento che i Sindacati nelle persone di Elio Bartoletti, Luciana Giordano e Alessandra Baldari prendano decisa posizione per fermare la grande ingiustizia sociale nei confronti dei precari dell'AO Pugliese Ciaccio e delle Aziende Sanitarie tutte, per mano e volere del Commissario ad acta Cotticelli.

Affondare la nave per poi trovare una soluzione senza alcun riguardo e rispetto dei precari e delle  loro famiglie  è stato uno scacco matto da vero incompetente professionista militare. I Sindacati non possono rimanere inermi  dinanzi  al licenziamento dei precari, colleghi  che hanno servito  le aziende  sostenendo  turni estenuanti  mantenere i LEA. Hanno ricevuto  retribuzione ma anche l'illusione  che sarebbero  stati  assunti a tempo indeterminato.  Questi colleghi rappresentano  una fetta sostanziosa del personale  formato soprattutto  in area critica.

Non era necessario  il loro licenziamento  né   impossibile  raggirare  l'ostacolo delle  norme  ostative  che si considerano  solo a piacimento.  Giusto  autorizzare  assunzioni  ma che contemplino  anche  l'assunzione  dei precari cosi  come  si é  fatto ai tempi di Scura.  Si è  criticato l'ingegnere  che poco avrebbe avuto a che fare con la Sanità,  benché  fosse stato  alla guida della Sanità  Toscana, per poi dare mandato ad un generale che saprà  pure attuare  la legge ma di Sanità  e  buon  senso non ne ha neanche  la parvenza .I numeri  del fabbisogno  del personale  non  lascerebbero  fuori nessuno tra precari e idonei.

I Sindacati  devono intercedere  presso  il neo Ministro alla Sanità Speranza affinché si  attui  soluzione   che segua il cammino  intrapreso con la legge Madia, che ridia dignità  ai precari e alle loro famiglie. Questi  colleghi non possono  essere trattati come spazzatura differenziata. I Sindacati sanno di Sanità  e sanno di lavoratori  disoccupati  mandati per strada  ingiustamente. 

Vittoria Tolomeo
Rappresentante Rsu degli infermieri Catanzaro