Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Catanzaro, lavori della giunta comunale

Politica Calabria
Grafica

CATANZARO - C’è il via libera della giunta comunale, presieduta dal sindaco Sergio Abramo, ai lavori di ripristino e messa in sicurezza del piazzale antistante la scuola di via Forni, nel quartiere Fortuna. “Completando questi interventi nell’arco di un mese”,

hanno sottolineato il primo cittadino e l’assessore ai Lavori pubblici, Franco Longo, che ha relazionato sulla pratica, “tutta l’area dell’edificio tornerà a disposizione dell’istituto comprensivo di riferimento, del corpo docente e soprattutto degli alunni e delle loro famiglie: a settembre, all’inizio dell’anno scolastico, il plesso di  via Forni riaprirà i battenti diventando, a tutti gli effetti, un fiore all’occhiello del panorama dell’edilizia scolastica del capoluogo di regione”. Il sindaco e l’assessore hanno infatti ricordato che questa ultima, piccola tranche di operazioni, dell’ammontare complessivo di 45mila euro, si aggiunge ai più corposi lavori, da 2 milioni 400mila euro, che hanno consentito di ristrutturare completamente e di mettere a norma, da un punto di vista antisismico, gli 11 corpi di fabbrica che costituiscono l’edificio, rifare e rimettere a norma gli impianti elettrico, idrico e antincendio, installare e attivare una nuova illuminazione esterna e un impianto di videosorveglianza costituito da 23 telecamere. Da settembre, dunque, potranno prendere posto nelle nuove aule 13 classi della scuola primaria e 5 della scuola dell’infanzia dell’ex decimo circolo. “Viene finalmente posta la parola “fine” ai disagi e agli spostamenti che hanno dovuto subire dagli alunni e dalle loro famiglie in questi anni di chiusura forzata della scuola, tempo necessario a garantire che venissero eseguiti i lavori di messa a norma e adeguamento alle più recenti normative antisismiche”, hanno aggiunto Abramo e Longo.   La delibera è stata elaborata dal settore Gestione del territorio, che ha predisposto anche altri due documenti varati dall’esecutivo.

Il primo riguarda gli interventi di manutenzione straordinaria in somma urgenza, già avviati, per il depuratore di località Verghello: le opere, dell’importo di 463.500 euro, riguardano, come annunciato venerdì scorso, la conversione dell’ossidazione della linea A e la bonifica della linea ex primaria B, la pulizia e la disostruzione ex sedimentatore primario linee A e B, il riefficientamento delle tubazioni e della rete dell’ex sedimentatore primario linea B, l’installazione di un compressore e di un quadro elettrico per i sedimentatori delle due linee, la fornitura e la posa in opera di pompe di carico, dosaggio e allontanamento schiume sulla linea fanghi, l’impianto di deodorizzazione. Sono già in corso, e si concluderanno a breve, lo svuotamento della vasca ex sedimentatore primario linea B, i pretrattamenti e lo smaltimento dei fanghi, il rimontaggio della pompa di riciclo fanghi e la pulizia dei sedimentatori delle due linee. Si ricorda, inoltre, che a settembre partirà una seconda fase di interventi sul depuratore, finanziata per 496.300 euro e relativa all’attivazione della linea B dell’ex sedimentatore primario in vasca di ossidazione biologica, alla preparazione della linea A ex sedimentatore primario, al completamento della linea dei fanghi. Di nuovo, sempre a settembre, si prevede l’avvio della progettazione esecutiva per la realizzazione del nuovo depuratore. Nelle more dell’espletamento delle procedure e dell’affidamento e dell’esecuzione dell’appalto, gli interventi attualmente in corso (e gli altri programmati a medio termine) garantiranno la necessaria efficienza depurativa. L’altra delibera riguarda il progetto esecutivo per i  lavori di adeguamento della cabina elettrica a servizio dello stadio “Nicola Ceravolo” per un importo di 90mila euro.