Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio
20
Mar, Ago

Concerto di Anna Guerra e dei Black Belt, ha vinto la beneficenza

Sociale
Grafica

CATANZARO - Ha vinto la beneficenza. Intorno alle 300 persone hanno assistito al concerto di Anna Guerra e della sua band, i Black Belt (Francesco Giordano, piano e tastiere; Sergio Uccello alla chitarra; Antonio Pastina al basso; alla batteria Andrea Lanzellotti e Samuela Marino, cori)

che si è tenuto presso il Centro di Aggregazione "Rosario Fasano" in via Scopelliti. Organizzato dal Comitato di Quartiere "Vincenzo De Filippis" e dalla Caritas Parrocchiale Santissimo Salvatore, il ricavato sarà devoluto alle famiglie della parrocchia che versano in stato di difficoltà. Prima dell'esibizione canora ha preso la parola il presidente del Comitato Roberto Cirillo. Dopo aver ringraziato gli spettatori ed Anna con la sua band, Cirillo ha elogiato le attività di un Comitato che svolge attività ludico-creative, culturali e sportive. "La musica al sostegno di chi sta peggio", è stato il messaggio lanciato dal presidente. Durante il concerto ha parlato anche una componente della Caritas parrocchiale,  Teresa Scavelli che ha elogiato la Guerra per il suo fantastico curriculum e per una voce unica. La Caritas si sta impegnando molto e si sta specializzando nel sostegno alle famiglie. Parole dure e di rilievo della Scavelli con un messaggio alle istituzioni forte e chiaro e di servizi sociali assenti per questi problemi. Ma ieri quanto è avvenuto al Centro di Aggregazione ha dello straordinario. L'esibizione di Anna e dei Black Belt è stata degna spettacolare. Grinta, entusiasmo, passione. La Guerra ha dimostrato perchè è una dei 100 giudici dello show musicale in onda su Canale 5 "All Togheter Now". Una voce che non nulla da invidiare a nessuno. Il repertorio è stato svariato: "Imagine" di John Lennon, "Il mondo che vorrei" di Laura Pausini, "Halleluja", "Dolce sentire", "Luce" di Elisa, "Perfect" di Ed Sheran, "La vita" di Elio Gandolfi, "Blowing in the wind" di Bob Dylan, la famosa "Te voglio bene assaje", "Le tasche piene di sassi" di Jovanotti ma reinterpretata da Giorgia, "Figli delle stelle", "I will always love you", "I will survive", Michael Jackson con "Heal the world" e "Nel blu dipinto di blu". A gran voce è stato chiesto il bis ed Anna ha concluso con "Hallelujah". Tra una canzone e l'altra Anna non ha mancato di parlare al pubblico lanciando messaggi pieni di contenuti che inneggiano alla solidarietà ed al donarsi agli altri, proprio come ha fatto lei con la sua band ieri, attraverso lo strumento della musica. Citando Papa Francesco, la Guerra ha sottolineato: “La vera ricchezza è saper donare”. Il servizio audio/luci sarà offerto dalla Catanzaro Spettacoli di Tonino Guerra con la direzione artistica di Vittorio Miceli. Presente anche il parroco di Santissimo Salvatore, mons. Vincenzo Zoccoli. La standing ovation per Anna Guerra è stata più che meritata per una ragazza giovane con un'energia invidiabile. Un evento positivo al quale non si poteva dire di no.