fbpx
Transparent
Cerca Icona Fb G Tw Yt Botton Gif Radio

Domani l'evento Rosso Calabria nei cinque capoluoghi di provincia

(Tempo di lettura: 3 - 6 minuti)

CATANZARO - E’ partito il conto alla rovescia per Rosso Calabria, il tradizionale evento che precede le festività natalizie, organizzato dalla Regione Calabria e nato dalla collaborazione tra il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari ed il Dipartimento Turismo,

presentato questa mattina in una conferenza stampa tenutasi nella sala oro della Cittadella regionale. Rosso Calabria si terrà domani, sabato 15, a partire dalle ore 16, in tutti e cinque i capoluoghi di provincia calabresi. Musei aperti con ingresso libero, artigianato tradizionale, prodotti enogastronomici di qualità made in Calabria e ben nove concerti di musica popolare saranno gli ingredienti dell’edizione 2018 dell’evento ideato dal Presidente Mario Oliverio, che sarà affiancato dal conduttore televisivo e radiofonico Federico Quaranta. "Quest'anno Rosso Calabria sarà costituito da tante novità - ha esordito il Presidente della Regione Mario Oliverio - Prima fra tutte la contemporaneità degli eventi nei cinque capoluoghi di provincia, che si terranno in cinque luoghi di cultura. La scelta tende a valorizzare l'identità della nostra regione. L'agroalimentare, ed in particolare i prodotti vitivinicoli, rappresentano infatti le radici della nostra cultura e noi intendiamo spronare i cittadini calabresi in primis al recupero della nostra identità, e promuovere l'unità della regione, il superamento di localismi. Tutto questo passa anche attraverso la conoscenza delle tipicità dei nostri territori. Si tratta di una scelta coerente con la linea della nostra azione di governo - ha precisato Oliverio - che va ad intersecarsi con la valorizzazione borghi, la promozione dell'agroalimentare di qualità e dell'artigianato locale. L'agroalimentare è il centro di questa iniziativa. È un settore nel quale in questi anni abbiamo centrato traguardi importanti, dal quale abbiamo ottenuto grandi soddisfazioni, sia in termini di produzione che di export, avendo realizzato un +38% di export . Oggi la Calabria si sta facendo spazio attraverso le proprie peculiarità agroalimentari e la loro adeguata proiezione sui mercati. Grazie al contributo delle imprese, ma soprattutto ad una strategia di internazionalizzazione della Calabria, che stiamo portando avanti, puntando su minori costi e maggiori risultati.

E l'evento Rosso Calabria è un ulteriore tassello che va nella direzione di far recuperare l'identità della nostra terra e dei suoi prodotti. Ecco perché bisogna consumare prodotti calabresi ed essere orgogliosi dell'appartenenza ad una regione che ha molteplici ricchezze e potenzialità. Anche per il settore del turismo - ha aggiunto il Presidente - stiamo lavorando sodo e stiamo recuperando in termini di presenze che aumentano, ma anche di allargamento della stagione, grazie anche all'enogastronomia. L'evento, non a caso, sarà concluso in tutte le piazze da artisti calabresi e da musica popolare calabrese. Con questo vogliamo dire no alle importazioni, che rappresentano subalternità, e intendiamo valorizzare i nostri talenti. Invito tutti i cittadini calabresi a partecipare a questo momento conviviale - ha concluso il Presidente - che non è un'iniziativa di élite, ma è nata e pensata per tutti". Rosso Calabria quest’anno si terrà in maniera simultanea in cinque diverse location, accomunate da una grande valenza storica e culturale. La Galleria Nazionale “Palazzo Arnone” di Cosenza, il Complesso Monumentale del San Giovanni di Catanzaro, i Giardini di Pitagora (Parco Pignera) di Crotone, il Museo d’Arte Contemporanea Limen di Vibo Valentia ed il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, ospiteranno dunque una serie di eventi, ad ingresso gratuito, finalizzati alla scoperta della Calabria dalle antiche e preziose tradizioni, dal lavoro e dalla passione dei contadini, dei produttori di vino, degli chef, degli artigiani e degli artisti, nonché dalla bellezza paesaggistica ed architettonica dei nostri territori. In collaborazione con i Consorzi di Tutela calabresi, le aziende del comparto food, dei settori vitivinicolo ed oleario ed i Gruppi di Azione Locale, La Regione Calabria ha previsto l’inizio dell’iniziativa per le ore 16 in tutte e cinque le città, con l’apertura della manifestazione e dei laboratori artigianali, curati da Confartigianato Calabria. Nella città dei Bruzi attenzione puntata sulla lavorazione tessitura tradizionale; a Catanzaro lavorazione del legno e Arte e Serica; a Crotone artigianato della casa e design; a Vibo Valentia lavorazione dell'argilla; a Reggio Calabria lavorazione intreccio del castagno. Alle 18 (ore 17 solo a Reggio Calabria) è in programma un convegno dal titolo "Dalla Terra nasce il Futuro.

I primi risultati del PSR Calabria 2014/2020", attraverso il quale si intende comunicare ai calabresi gli obiettivi realizzati nel comparto agroalimentare calabrese grazie al supporto delle risorse del Programma di Sviluppo Rurale. Ai cinque convegni, che saranno collegati tra di loro, prenderanno parte il Presidente Oliverio, gli Assessori ai vari rami, i rappresentanti del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari, delle organizzazioni di categoria e dei Gal. Al termine dei convegni si terranno le degustazioni dei vini, esclusivamente da vitigni autoctoni calabresi, e dei prodotti tipici d'eccellenza, principalmente Dop e Igp, rappresentativi di tutto il territorio regionale. Alle ore 20, invece, Rosso Calabria si sposterà all’esterno dei Musei, con il "Festival delle tradizioni calabresi", una rassegna etnofolk che porterà, con ingresso libero, Cosimo Papandrea e Taranta Nova a Cosenza, Sabatum Quartet ed Etnosound a Catanzaro, Francesca Prestia ed Otello Profazio a Crotone, Mimmo Cavallaro a Vibo Valentia, Parafonè e Hantura a Reggio Calabria. I concerti potranno essere seguiti in streaming, simultaneamente, dai maxi schermi posizionati nelle cinque piazze calabresi. "Abbiamo coinvolto circa centocinquanta tra cantine e aziende del comparto food - ha affermato il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari Giacomo Giovinazzo - i Gruppi di Azione locale, una delegazione degli istituti alberghieri ed alcuni artigiani locali. Rosso Calabria costituita inoltre l'occasione per presentare in pillole i risultati del Psr, che con grande orgoglio è nella media europea per l''avanzamento della spesa. Abbiamo colto l'invito del presidente Oliverio per mettere insieme agroalimentare, turismo e cultura". Sonia Talarico, Dirigente Generale del Dipartimento Turismo ha ribadito che "Questo evento rafforza ancora di più il legame tra turismo e agricoltura. Il presidente vuole destagionalizzare il turismo e favorire il legame con cultura ed agricoltura. È questa iniziativa sposa perfettamente questo obiettivo. Il festival etnico popolare è un evento particolarmente sentito nelle varie provincie, nato sottolineare le nostre radici".

Silvano Barbalace, Segretario regionale di Confartigianato, ha ringraziato la Regione Calabria che ha voluto coinvolgere Confartigianato in questo evento: "Dopo il successo ottenuto ad Artigiano in fiera insieme alla Regione - ha detto - siamo ancora più consapevoli che la manualità dell'artigiano ha un valore inestimabile, soprattutto per la promozione dei territori. Ci auguriamo che alle porte di Natale, Rosso Calabria incentivi anche gli acquisti Made in Calabria".

www.oggisud.it
Avatar Oggisud User
Cronaca, Notizie, Inchieste, Sport, Spettacolo, Cultura, WebRadio
Tel.: 0961.1956531 Mobile: 391.4748524
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via de Gasperi, 11 88100 Catanzaro