Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Miss Italia Calabria allo Stadio: prefinaliste e finaliste nazionali in visita al San Vito Marulla per Cosenza-Pescara

Cultura e Spettacoli
Grafica

Miss Italia Calabria allo Stadio: ieri, domenica 15 settembre, al San Vito Marulla (CS) per Cosenza-Pescara le prefinaliste e finaliste nazionali insieme agli agenti della CarliFashionAgency.

Oltre alla bellezza dello sport domenica 15 settembre allo Stadio San Vito Marulla (CS), prima della partita Cosenza-Pescara, c’è stato spazio anche per la bellezza femminile grazie alla presenza di Annalisa Alfieri, Josephine Spatula, Chiara Vivona, Elisabetta De Gaio, Giulia Francica e Zari Mastruzzo, tra le ragazze calabresi che si sono distinte nelle fasi finali di Miss Italia 2019.
Annalisa Alfieri, venticinquenne di Cosenza, ha conquistato il titolo di Miss Calabria ed è arrivata nella rosa delle prime venti finaliste durante la diretta da Jesolo del concorso di bellezza; Josephine Spatula, Miss Brutia Calabria, Chiara Vivona, Miss Miluna Calabria, Elisabetta De Gaio, Miss Be Much Calabria, Giulia Francica, Miss Rocchetta Bellezza Calabria, e Zari Mastruzzo, Miss Magna Graecia, si sono, invece, distinte alle prefinali nazionali di Venezia-Mestre.
Tutte le reginette calabresi sono state, pertanto, protagoniste di una visita a bordo campo prima del fischio d’inizio della partita, tra applausi e grandi emozioni.
«Un’esperienza bellissima – commenta Miss Calabria Annalisa Alfieri -. Vedere i tifosi accoglierci così calorosamente ha rappresentato per tutte noi un momento indimenticabile».
La visita, resa possibile grazie all’invito del Cosenza Calcio, ha entusiasmato anche gli esclusivisti regionali di Miss Italia Calabria, Linda Suriano e Carmelo Ambrogio della CarliFashionAgency.
«Abbiamo assistito al perfetto binomio tra bellezza e sport provando un’adrenalina incredibile – dichiarano gli agenti –. Ringraziamo il dottor Carlo Federico del Cosenza Calcio e il presidente Eugenio Guarascio per aver desiderato la presenza delle nostre ragazze allo Stadio e soprattutto per averci riservato un’accoglienza speciale».