L'incidente mortale di viale Crotone ripropone le problematiche relative alla sicurezza viaria

Cronaca Calabria
Strumenti
Grafica
(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

CATANZARO - Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente avvenuto, ieri sera su viale Crotone, nel quartiere Lido, dove una donna di 60 anni ha perso la vita. Sono stati effettuati tutti i rilievi del caso e la causa di quanto accaduto è in fase di accertamento da parte degli inquirenti che non hanno fornito, per il momento, dichiarazioni ufficiali.

Non si sa, pertanto, se il fatto sia accaduto per l'alta velocità, la distrazione, la scarsa illuminazione o altra motivazione.  Una Citroen C3, alle 20.30 circa, travolgeva una donna che transitava sulle strisce pedonali. Il veicolo, condotto da un uomo coetaneo della vittima, proveniva dal centro di Lido e procedeva in direzione Crotone quando, all’altezza del supermercato Crai, investiva la donna che stava attraversando la strada. I soccorsi, da quanto appreso, sono arrivati sul posto dopo pochi minuti, ma per la donna non c’è stato nulla da fare, è deceduta durante il trasporto in ospedale. Traffico in tilt, subito dopo l’accaduto, considerato che si tratta di una strada percorsa a tutte le ore, specie in questo periodo estivo, quando il quartiere marinaro si ripopola di turisti.

Non è la prima volta che si verificano incidenti in quel tratto di carreggiata a percorrenza veloce. Una zona in forte espansione, dove sono ubicate abitazioni e attività  commerciali e pertanto trafficata da veicoli e pedoni. Un strada caratterizzata da diverse uscite in direzione nord e sud e che richiede interventi immediati per la messa in sicurezza di chi l’attraversa. E non sono mancate le polemiche e le richieste di intervento, così come accade per ogni incidente che si verifichi in quel luogo. E così sono tornati ad accendersi i riflettori sulla mancata realizzazione dell'importante rotatoria.

Già lo scorso anno, alcuni residenti avevano lanciato una petizione on line su https://www.petizioni24.com/rotatoria_giovino di raccolta firme a favore dell’opera, che avrebbe dovuto sorgere proprio in quella zona. La rotatoria rientra nel progetto di ammodernamento della strada provinciale 166, la famosa via Emilia, che da Santa Maria porta a Lido. Nel 2015, infatti, l’amministrazione provinciale aveva approvato il progetto esecutivo, per un importo complessivo di un milione e 900 mila euro, indirizzato a garantire l’efficienza e la messa in sicurezza dell’arteria ma, ad oggi, nulla è stato fatto in quanto si attendono i fondi dalla Regione. E così facendo si rinvia la messa in sicurezza di una strada, che proprio ieri è stata protagonista di un incidente mortale. Ma il fatto accaduto è così grave che si attendono prese di posizione importanti, affinchè non si debba continuare a piangere altre vittime della strada.

www.oggisud.it
Cronaca, Notizie, Inchieste, Sport, Spettacolo, Cultura, WebRadio
Tel.: 0961.1956531 Mobile: 391.4748524
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via de Gasperi, 11 88100 Catanzaro