Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Evaso dal carcere di Montevideo Rocco Morabito

Cronaca Mondo
Strumenti
Grafica

MONTEVIDEO - Rocco Morabito, super boss della ‘ndrangheta e “re della cocaina” sarebbe evaso dal carcere “Central” di Montevideo in Uruguay insieme ad altri due detenuti. La notizia sarebbe stata confermata dal ministero dell’Interno uruguaiano. Morabito, 51enne,

originario di Africo, nel reggino, è esponente della cosca di Peppe ‘u Tiadrittu ed era uno dei dieci mafiosi più ricercati in Italia prima di essere arrestato a Montevideo, la capitale dell’Uruguay, paese dove viveva da anni e dove si trovava detenuto in attesa di estradizione in Italia, dove Morabito deve scontare una condanna a 30 anni di carcere per associazione mafiosa e traffico di droga, arrivata dopo che agenti sotto copertura lo avevano sorpreso a pagare 13 miliardi di lire per un carico di droga di quasi una tonnellata. La cattura di “‘u Tamunga”, come era soprannominato dalla storpiatura del nome dell’indistruttibile fuoristrada tedesco dkw munga, era avvenuta dopo 23 anni di latitanza.In molto meno tempo è invece avvenuta la fuga, pare che il boss sia riuscito a fuggire insieme ad altri due detenuti dalla terrazza del carcere ubicato nel pieno centro della capitale. Morabito a 25 anni aveva lasciato l’Aspromonte per Milano dove era entrato nel giro dei giovani rampanti del centro per curare lo spaccio di cocaina era ed è stato considerato a lungo “il re milanese della cocaina”. Aveva molti ‘rapporti d’affari’ con il Sudamerica: nel 1992 aveva tentato di importare 592 chili di cocaina dal Brasile e altri 630 chili nel 1993.

Oggisud24 Tablet 16

Mango Kid Billboard Okok