Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

MONTEVIDEO - Rocco Morabito, super boss della ‘ndrangheta e “re della cocaina” sarebbe evaso dal carcere “Central” di Montevideo in Uruguay insieme ad altri due detenuti. La notizia sarebbe stata confermata dal ministero dell’Interno uruguaiano. Morabito, 51enne,

MACON (FRANCIA) - È finita in Francia, precisamente a Macon, la fuga del super-ricercato affiliato della ‘ndrangheta calabrese, Giuseppe Cortese, di 53 anni. Le squadre dell’Ufficio centrale della polizia per la lotta al crimine organizzato (Oclco) di Parigi, su disposizione

INDIANA (STATI UNITI) - Il padre e la matrigna del dodicenne sono stati accusati di omicidio e maltrattamenti. Il ragazzo è stato trovato incatenato con un collare al collo e si trovava da una settimana nel bagno di un motel in Indiana, dopo aver subito anche maltrattamenti e percosse

LIONE (FRANCIA) - La polizia ha fermato due sospetti e la madre di uno dei due nell'inchiesta sull'attentato terroristico. Uno dei sospetti fermato - secondo quanto si apprende dalla procura - ha 24 anni ed è indiziato di essere personalmente "l'autore" dell'attentato con un pacco bomba lasciato davanti a una panetteria. 

CADIZ (SPAGNA) - La polizia di Cadiz ha arrestato quattro ragazzi italiani come presunti responsabili di una rissa iniziata in una zona della movida e culminata nel pestaggio di un giovane spagnolo, ora ricoverato in gravi condizioni. Lo riferisce il Diario de Cadiz, che pubblica anche un video shock dell'aggressione, in cui si vede il ragazzo cadere a terra per un pugno al volto e ricevere quindi un violento calcio in testa, che lo lascia incosciente, tra le urla degli amici.

VIENNA (AUSTRIA) - I cadaveri della 45enne e delle due figlie gemelle diciottenni sono stati trovati nell'appartamento di proprietà della donna. Secondo l'esito dell'autopsia, comunicato da un portavoce della polizia austriaca, la causa del decesso è la fame.

SVIZZERA - L’ex pilota austriaco, tre volte campione del mondo, si è spento in una clinica in SvizzeraLo ha comunicato la famiglia tramite una mail inviata agli organi di stampa: "Con profonda tristezza annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente circondato dall’affetto dei suoi cari lunedì scorso".

IL CAIRO (EGITTO) - L'esplosione è avvenuta a Il Cairo, nei pressi del Grande museo vicino alle piramidi di Giza. Le persone colpite sarebbero di nazionalità egiziana e sudafricana secondo quanto riferito dalle fonti della sicurezza egiziane che però non hanno fornito altri dettagli.

Altri articoli...