Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

CATANZARO - Si è concluso alle prime luci del mattino il servizio di controllo del territorio operato dai carabinieri di Lamezia Terme. L’area interessata, questa volta, è stata il centro di Lamezia ed il Comune di Pianopoli. A Nicastro i Carabinieri della Compagnia e della Stazione Carabinieri Forestale di Lamezia Terme

VIBO VALENTIA - Duplice tentato omicidio nella notte a Piscopio, frazione di Vibo Valentia. Nel mirino sono finiti: Salvatore Battaglia, 21 anni, e Giovanni Zuliani, 23 anni, colpi da diversi colpi d’arma da fuoco. Il più grave, Salvatore Battaglia, ferito alla mandibola, è stato trasportato all’ospedale di Catanzaro per un delicato intervento chirurgico.

TAVERNA - Un pensionato è morto a seguito di un'esplosione. Inizialmente si è pensato allo scoppio di una bombola di gas, ma da accertamenti effettuati è emerso che a esplodere sarebbe stato un ordigno rudimentale. La tragedia si è consumata a Taverna dove, sul posto dopo il forte boato, sono arrivati i carabinieri della stazione locale che hanno avviato le indagini.

CATANZARO - Cinque persone sono rimaste ferite in una violenta lite avvenuta nel pomeriggio di oggi a Catanzaro, in via dei Tulipani. Uno dei feriti è stato ricoverato in codice rosso in ospedale, a causa delle ferite riportate. Per cause in corso di accertamento, si sarebbero affrontati due nuclei familiari, legati anche da vincoli di parentela, oltre che vicini di casa.

CATANZARO - Un incendio, le cui cause sono in corso d'accertamento, ha danneggiato un capannone a Catanzaro. La struttura interessata dalle fiamme, adibita a deposito, era in fase di ristrutturazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale con l'ausilio di tre automezzi.

LAMEZIA TERME - Lo scorso 21 agosto i Carabinieri di Lamezia Terme eseguivano un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro soggetti di Nocera Terinese accusati di spaccio in concorso di stupefacenti nell’ambito dell’indagine convenzionalmente denominata “Happy Hour”.

CATANZARO – Condanne pesantissime sono state inflitte dal gup distrettuale di Catanzaro, Giacinta Santaniello agli imputati del processo con rito abbreviato scaturito dall’operazione Stige condotta dalla Dda di Catanzaro contro la cosca Farao-Marincola di Cirò nel gennaio del 2018. Sessantasei le condanne, 37 le assoluzioni.

Tremila euro per un diploma senza frequenza dei corsi e falsificando i verbali di esami sostenuti solo sulla carta. A tanto ammontava il tariffario di un sistema collegato ad alcuni istituti scolastici, di base nel Salernitano. Un giro d'affari di un milione di euro.

Altri articoli...