Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Reggio Calabria - Dopo giorni di incendi, su gran parte della Calabria è arrivata la pioggia. Molto intensa nel reggino, con una bomba d'acqua su Scilla che ha allagato le strade del paese, e più lieve nelle altre parti della Calabria.

La Guardia di Finanza di Vibo Valentia, sotto le direttive della Procura della Repubblica di Catanzaro, ha portato alla luce nuove irregolarità nella gestione del progetto regionale denominato “Credito Sociale”. Le investigazioni svolte nell’ambito dell’operazione denominata “Robin Hood”,

LE CASTELLA (Kr) Giuseppe Tavella, 31 anni, originario di Simeri Mare in Provincia di Catanzaro, disperso in mare da lunedi 5 giugno 2017.  Il sub catanzarese era impegnato in attività di pesca subacquea insieme ad un compagno che lo attendeva sulla barca e che ha dato l’allarme non vedendolo riemergere.

CATANZARO - Sgominata dai carabinieri un'organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti nella provincia di Catanzaro.Eseguite dai militari del Comando provinciale del capoluogo calabrese 13 misure cautelari tra Catanzaro, Borgia, Vallefiorita e Rosarno. In carcere sono finite sei persone, quattro sono state poste ai domiciliari e altre tre sottoposte all'obbligo di firma.

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palmi, che dispone una misura restrittiva personale nei confronti di 8 persone, tra cui il noto imprenditore e proprietario della società di calcio “Catanzaro Calcio 2011 S.r.l.”, COSENTINO Giuseppe, amministratore della “GICOS IMPORT-EXPORT S.r.l.”, di Cinquefrondi (RC), ristretto agli arresti domiciliari.

REGGIO CALABRIA - La Dda di Reggio Calabria ha chiesto il rinvio a giudizio del senatore di Gal Antonio Caridi e di altre 82 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa, voto di scambio, violazione della legge Anselmi, corruzione, estorsione, truffa, falso ideologico e rivelazione di segreti d'ufficio.

Le Fiamme Gialle della Compagnia della Guardia di Finanza di Castrovillari, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno smascherato una truffa ai danni dell’INPS, perpetrata da un ‘impresa mediante 315 false assunzioni di dipendenti, con un danno alle Casse dello Stato per 1.140.000 euro.

Blitz del Ros contro la cosca Piromalli, considerata dagli investigatori una delle più potenti della 'ndrangheta: sono 33 i provvedimenti di fermo emessi dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, eseguiti dai carabinieri. I fermati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, intestazione fittizia di beni, autoriciclaggio, tentato omicidio e altri reati aggravati dalle finalità mafiose.

Altri articoli...