Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

CATANZARO - Sembra quasi una scena impossibile e paradossale, se non fosse successa realmente . Una brutta avventura ha visto una signora cadere in un tombino e rimanere incastrata in attesa dei soccorsi. E' successo a Catanzaro, nel quartiere Mater Domini dove, lungo il marciapiede sul quale stava camminando la donna, si trova un tombino con il coperchio sconnesso che, al peso del corpo, si è ribaltato, intrappolando la malcapitata all'altezza del torace. Immediati i soccorsi da parte di passanti e automobilisti che si sono ritrovati ad assistere ad una scena davvero senza precedenti.

CATANZARO - Momenti di tensione davanti al palazzo che ospita la Corte d'appello e la Procura della Repubblica di Catanzaro. Un uomo ha minacciato di darsi fuoco cospargendosi con liquido infiammabile ma è stato prontamente bloccato dai carabinieri in servizio davanti al palazzo di giustizia. 

NARDOdIPACE (VV) - I carabinieri della Stazione di Nardodipace, unitamente ai militari della Stazione di Dinami e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Serra San Bruno, hanno eseguito una serie di perquisizioni domiciliari in località Cassari al fine di ricercare armi, munizioni e droga.

ROSSANO (CS) - Continuano i controlli sulla campagna olivicola da parte dei carabinieri forestali che hanno portato alla confisca dei due frantoi ricadenti nel territorio del Comune ionico.

CROTONE - L'inchiesta, diretta dalla Procura crotonese e condotta dai militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria e della Compagnia di Crotone, si è conclusa con la denuncia di 21 persone e ha permesso di ricostruire una frode, all'Iva e alle accise, per oltre 1 milione di euro, con conseguente immissione illegale di 1 milione e 400 mila litri di pseudo gasolio.

Negli ultimi mesi stiamo assistendo, con sempre maggiore frequenza, ad operazioni che portano allo scoperto la presenza pervasiva della ndrangheta, in Calabria e non solo. Sta emergendo un quadro impressionante del fenomeno, che va ben oltre i confini regionali, non che non lo immaginassimo, tuttavia non riuscivamo a realizzare quanto fosse grave e ramificato in tutti gli strati della società, o forse volevamo credere che la situazione non fosse così pesante.

Altri articoli...