Transparent
11
Mer, Dic
22 New Articles

ʼNdrangheta: arrestata Angela Tibullo, la criminologa consulente delle cosche

Cronaca Calabria
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

REGGIO CALABRIA - Maxi operazione dei carabinieri di Reggio Calabria contro le cosche di 'ndrangheta Cacciola e Grasso di Rosarno. Tra le 45 persone arrestate c'è una criminologa, Angela Tibullo, secondo gli uomini dell'Arma "determinante nel perseguire interessi illeciti delle cosche". Nelle intercettazioni confidava la sua aspirazione al ruolo di "regina della penitenziaria" e per questo aveva creato un vero e proprio "sistema criminale".

Per la Tibullo l'accusa è di concorso esterno in associazione di tipo mafioso, corruzione in atti giudiziari e intralcio alla giustizia. Le indagini su di lei, dicono i carabinieri, hanno comprovato il carattere di non occasionalità delle condotte tenute dalla criminologa. Secondo gli investigatori avrebbe raggiunto il suo scopo "aggregando professionisti, medici o funzionari compiacenti, funzionali ad agevolare il conseguimento degli ingiusti vantaggi per i propri assistiti, o minacciando di escludere da successivi 'affari' quelli che dimostravano di non rispettare le sue indicazioni".
"Corruzione e false consulenze per aiutare gli affiliati detenuti" - "Dagli approfondimenti svolti dai militari dall'Arma di Gioia Tauro - riferiscono i carabinieri in una nota - è emerso chiaramente il ruolo rivestito dalla criminologa Tibullo che, nella piena consapevolezza dell'illiceità del suo agire, si è prodigata in favore degli affiliati detenuti per far ottenere loro la scarcerazione per incompatibilità con il regime carcerario, redigendo false consulenze e corrompendo i periti d'ufficio nominati dall'autorità giudiziaria per valutarne lo stato di salute o i medici impiegati all'interno delle strutture di reclusione".

'Ndrangheta, arrestata criminologa