Cortale: gestione illecita di rifiuti speciali provenienti da demolizioni

Cronaca Calabria
Strumenti
Grafica

CATANZARO - Denunciata 1 persona, sequestrate due aree di quasi 500 metri quadri, e circa 150 metri cubi di rifiuti.

Nel corso dei controlli straordinari nel settore agricolo, agroalimentare forestale e ambientale predisposti dall’Arma dei Carabinieri, la stazione Carabinieri forestale di Girifalco, unitamente alla stazione Carabinieri di S. Pietro a Maida, hanno individuato nel comune di Cortale in località “Monachelle” due distinte aree, poste a poca distanza tra di loro, in cui erano illecitamente smaltiti rifiuti speciali provenienti da attività di demolizione.

In particolare i rifiuti in buona parte erano stati smaltiti procedendo al riempimento di un piazzale adiacente a un fabbricato adibito ad attività imprenditoriale privata oggetto anche di finanziamento pubblico, e, per un altro quantitativo, comunque superiore alle disposizioni di legge, accumulato, in un piazzale riconducibile allo stesso soggetto.

La responsabilità dell’illecita gestione dei rifiuti è stata accertata a carico del soggetto titolare di una impresa di Cortale, al quale è stato anche ricondotta la proprietà delle aree interessate.

Le aree e i rifiuti sono stati sequestrati e il responsabile deferito alla competente Autorità giudiziaria.