Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Pistola in casa. Pluripregiudicato finisce in carcere

Cronaca Calabria
Strumenti
Grafica

REGGIO CALABRIA - L’arma, una pistola cromata semiautomatica, pronta all’uso, aveva la matricola abrasa, un colpo in canna e tre proiettili calibro 7,65 inseriti nel caricatore.

A fianco alla porta d’ingresso di casa, poi, due grossi coltelli da cucina, rispettivamente da 32 e 25 centimetri e inseriti in un involucro artigianale.
Il tutto era nell’abitazione di un 71enne pluripregiudicato reggino, G.B. le sue iniziali, ed è stato scoperto durante una perquisizione dagli uomini della Guardia di Finanza del Comando provinciale della città dello Stretto.
I militari, impegnati in un’attività di polizia giudiziaria, hanno avuto informazioni sul soggetto che li hanno portati a decidere di eseguire un controllo d’iniziativa proprio nell’abitazione del 71enne.
Un’attenta ricerca ha così condotto i militari a ritrovare tanto l’arma da fuoco che le due armi bianche, che sono state sottoposte a sequestro probatorio mentre il pregiudicato - che non ha avuto remore ad ammettere la proprietà delle stesse - è stato arrestato in flagranza di reato.
Processato il giorno dopo per direttissima il giudice ha disposto per lui il carcere, con la conseguente traduzione nella casa circondariale “Arghillà” di Reggio Calabria.