Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

''Contrattopoli'', chieste condanne dai 4 ai 7 anni per i 22 imputati

Cronaca Calabria
Strumenti
Grafica

CATANZARO - Nell'ambito di "Contrattopoli", ovvero della vicenda giudiziaria sui presunti illeciti commessi nella gestione dell’Fc Catanzaro, il pubblico ministero ha chiesto pene di reclusione per i 22 imputati coinvolti. In particolare il pm ha invocato 7 anni di reclusione per

l’ex dirigente della società Antonio Aiello, 6 anni di carcere per il procuratore speciale Filippo Catalano e l’amministratore unico Pasquale Bove, mentre per l’ex procuratore speciale Giuseppe Soluri, oggi presidente dell’Ordine dei giornalisti ha invocato 4 anni di reclusione. Per tutti i calciatori la pubblica accusa ha chiesto 4 anni di carcere ciascuno. Si tratta degli ex giallorossi Francesco Corapi, Ivano Ciano, Alessandro Bruno, Ciro De Franco, Giuseppe Benincasa, Antonio Montella, Manolo Mosciaro, Roberto Mancinelli, Alessandro Vono, Davide Lodi, Roberto Di Maio, Stefano Di Cuonzo, Giovan Giuseppe Di Meglio. Invocati quattro anni di reclusione anche per l’ ex mister Marcelo Josè Ferriera, noto come Ze Maria, per l’ex vice allenatore Vito Filippo Di Pierro, per Izia Mabundu Ngadrira, per Juan Josè Martinez e per l’ex direttore sportivo Claudio Mpasinkatu Kemalandu, conosciuto come Malù (attuale opinionista). Per tutti si ipotizza a vario titolo il reato di bancarotta fraudolenta in concorso.