Nucera su Rapporto Svimez: ''Calabria in crescita anche grazie all’impegno di Oliverio''

Attualità Calabria
Grafica
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

CATANZARO - “Segnali incoraggianti per la Calabria sono contenuti nelle anticipazioni del Rapporto Svimez di quest’anno. Dopo tanti anni la Calabria torna a crescere, in particolare nel periodo 2015-2017 ha fatto segnare la più significativa accelerazione della crescita.

Traino della ripresa sono soprattutto le costruzioni +12% nel triennio, grazie anche alle opere pubbliche realizzate con i fondi europei, seguite dall’agricoltura +7,9% e dall’industria in senso stretto +6,9%”. È la riflessione del consigliere regionale Giovanni Nucera riguardo alle annotazioni Svimez che riportano come “nel 2017 la Calabria con un +2%, è stata, insieme alla Sardegna e alla Campania, la regione del Sud Italia che ha fatto registrare il più alto tasso di sviluppo. Nonostante le criticità che permangono, si ravvisa un’inversione di rotta rispetto ai precedenti anni, segno di una Calabria che mai come prima d’ora ha investito su sè stessa e sul proprio capitale umano”. “Il lavoro di questi anni svolto dalla Regione Calabria guidata dal Presidente Mario Oliverio – riflette Nucera - con l’utilizzo intelligente delle risorse messe a disposizione dell’Unione europea, l’accelerazione degli interventi comunitari, il rafforzamento amministrativo, il lavoro di programmazione, l’intensificazione delle misure infrastrutturali, i bandi emessi hanno fatto riacquistare credibilità al nostro territorio e aprono dopo tanti anni di marginalizzazione un orizzonte di speranza per il futuro. “Con caparbietà – conclude il suo pensiero - è stato attuato un progetto lungimirante che ha portato alla lunga i suoi primi frutti, un programma che necessita di essere intensificato – intervenendo su lavoro, formazione, inclusione sociale – per continuare a offrire una politica di servizio che miri al Bene Comune per la Calabria e i calabresi”.