NO METRO: prosegue la protesta degli attivisti di Cosenza e Rende

Attualità Calabria
Grafica
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

RENDE“Traffico bloccato, trasporti pubblici in delirio e cittadini in difficoltà. Cosa succederà alla riapertura delle scuole? Come Movimento 5 Stelle e Meetup Amici di Beppe Grillo di Cosenza e del Meetup di Rende, non possiamo che sconfessare i sindaci delle due città che hanno portato avanti campagne elettorali targate No Metro, con tanto di raccolta firma in piazza, per poi tradire il voto degli elettori e lo stesso mandato elettorale”.

Incalza la nota degli attivisti nei confronti di Occhiuto come Manna, “stesso modus operandi, stesse promesse non mantenute, stesse giravolte degne della peggiore politica, stessa sottomissione ai diktat di Oliverio. Identico anche il silenzio alle proposte alternative che abbiamo inoltrato alle due amministrazioni per modificare il progetto senza perdere il finanziamento. La nostra idea è, ed è sempre stata, quella di trasformare il progetto a favore dei meno costosi e più efficienti, oltre che meno invasivi, autobus elettrici. La stessa rimodulazione che Oliverio ha portato avanti per la tratta Catanzaro-Lamezia poteva infatti trovare realizzazione anche da noi. Peccato che da noi insistono due sindaci incapaci di proiettarci nel futuro, restando legati a logiche degne del peggior medioevo” - si fionda il M5S.

“Annunciamo fin da ora la nostra partecipazione alla manifestazione indetta il 21 settembre dal Comitato No Metro e continueremo nell'opera di convincimento della politica a smetterla con le grandi e inutili opere. C'è un'intera area urbana da ricostruire. Rimbocchiamoci le maniche”.

www.oggisud.it
Cronaca, Notizie, Inchieste, Sport, Spettacolo, Cultura, WebRadio
Tel.: 0961.1956531 Mobile: 391.4748524
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via de Gasperi, 11 88100 Catanzaro