Enel, al via ispezione aerea linee media tensione nel reggino

Attualità Calabria
Grafica
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

REGGIO CALABRIA - Completata la rilevazione nella provincia di Cosenza, e' partita in questi giorni l'ispezione aerea di circa 950 Km di linee elettriche a media tensione presenti nella provincia di Reggio Calabria. L'ispezione, rende noto l'Enel, verra' effettuata con un elicottero

che effettuera' sorvoli a bassa quota sulle linee elettriche di e-distribuzione, la societa' del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica a media e bassa tensione. "Attraverso telecamere di ultima generazione, con tecnologia laser - e' scritto in una nota - l'elicottero sara' in grado di rilevare anomalie e registrare la situazione impiantistica, con particolare attenzione alla presenza di elementi interferenti con gli impianti dell'azienda e allo stato di conservazione di ciascuna linea elettrica. Il controllo aereo, che viene effettuato con cadenza biennale, verra' eseguito con le linee elettriche in tensione, senza dover, quindi, ricorrere ad alcuna interruzione programmata del servizio e, pertanto, senza arrecare alcun disagio alla clientela. La successiva analisi dei dati registrati consentira' una puntuale pianificazione degli opportuni interventi manutentivi sugli impianti di e-distribuzione". "Completati i rilievi nella provincia di Reggio Calabria - conclude la nota - a fine maggio l'ispezione eliportata proseguira' nelle provincie di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, dove dovranno essere complessivamente controllate ulteriori 2400 Km di linee elettriche a media tensione".