Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Apertura variante Palizzi, Oliverio: ''Percorso atteso da anni''

Attualità Calabria
Grafica

CATANZARO - “Oggi inauguriamo un pezzo di strada che ricade in un territorio ricco di storia, beni culturali e tradizioni. Un percorso stradale atteso da anni dalla popolazione che oggi si realizza grazie alla proficua interlocuzione tra Regione e Anas”.

Lo ha detto il presidente della Regione Mario Oliverio intervenendo alla cerimonia di apertura al traffico della  nuova variante dell’abitato di Palizzi marina, S.S.106 Jonica (2° lotto), dopo i lavori di completamento della carreggiata di monte dal km 49+485 al km 51+750. “D’intesa con Anas e Ministero abbiamo destinato 97 milioni di euro di risorse, addendum integrativo alla deliberazione del Cipe, perché riteniamo importante completare le opere per uscire dell'isolamento e poter ambire ad una prospettiva di crescita e di sviluppo per quest'area e per l'intera  regione. La 106 jonica sin dal nostro insediamento l'abbiano assunta come opera centrale nella programmazione infrastrutturale. Questo intervento, e gli altri investimenti programmati per quest’area territoriale,  come la realizzazione di una moderna infrastruttura di mobilità  che va da Rocca Imperiale a Reggio Calabria e l’ammodernamento della rete ferroviaria, l'elettrificazione  e l'eliminazione dei passaggio a livello da Sibari fino a Melito Porto Salvo, sono finalizzati al rafforzamento di tutta la viabilità locale nella direzione del collegamento  Nord-Sud, riducendo i tempi di percorrenza, l'inquinamento atmosferico e acustico”. Per rafforzare il concetto, il presidente Oliverio ha poi dedicato un passaggio relativo alla querelle sull’autonomia differenziata. “Noi – ha evidenziato - siamo favorevoli all'autonomia a patto che a tutte le regioni siano date pari opportunità. Se partiamo tutte dallo stesso nastro di partenza sarà una bella sfida. Ma la sfida deve essere alla pari. Ora non è  così: al Nord si trasferiscono ogni anno 61 miliardi di euro in più che vengono sottratti alle regioni del Sud, che avremmo potuto impegnare per creare più sviluppo. E  la S.S. 106  è  l’esempio di come la Calabria sia vittima di questo dualismo. Noi siamo dalla parte giusta. Siamo caparbi. Il nostro futuro lo realizzeremo continuando a  combattere per il bene dei nostri territori. Per questo continueremo ostinatamente ad investire in opere infrastrutturali, per rendere la Calabria sempre più accessibile. Oggi – ha detto infine il presidente Oliverio - è una bella giornata perché si inaugura il completamento di una importante opera stradale, frutto di una proficuo, costruttivo e continuo lavoro con Anas che ha l'obiettivo di  portare la Calabria alla pari delle altre regioni d'Italia”.

All’inaugurazione, avvenuta all’imbocco del nuovo percorso presso la galleria Sant'Antonio e coordinata da Lello la Pietra dell’ufficio stampa Anas nazionale, presente anche l'assessore regionale ai trasporti Roberto Musmanno, hanno partecipato il prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani per il quale “adeguare la 106 è una questione nazionale”, Maria Adele Maio, componente la commissione straordinaria del comune di Palizzi Marina, ha sottolineato come l'apertura dell'opera “inciderà sulla vita della cittadinanza e contribuirà ad esaltare la bellezza dei luoghi”, mentre il direttore di progettazione e realizzazione dei lavori Anas Dino Vurro, entrando nel dettaglio dell’intervento infrastrutturale,  ha affermato che “la variante si inserisce nell’ambito di un più ampio tronco funzionale della nuova strada statale 106 con origine a Palizzi Marina (km 50,000) e termine a Caulonia Marina (km 123,800), a sua volta facente parte del più esteso itinerario “Corridoio Jonico – Taranto -Sibari-Reggio Calabria”. L’intervento, che ricade nel comune di Palizzi ed il cui tracciato della sola carreggiata di monte si sviluppa per 3,7 km  è ricompreso tra quelli finalizzati al rafforzamento dell’ossatura portante della grande viabilità locale e nazionale destinata al collegamento Nord-Sud ed in particolare della dorsale Jonica. L’intervento ha riguardato la realizzazione di 4 gallerie naturali per un totale di circa m 2.240 (Palizzi, Ambusena, Peristeri, S.Antonino), di due viadotti per un totale di m 444 (Palizzi e Simmero) e di altre opere minori. Il costo complessivo investito con il presente appalto, e riguardante l’intervento della sola carreggiata di monte, è pari a circa 84 milioni di euro. La cerimonia si è conclusa con la benedizione dell'opera impartita dal parroco di Palizzi, don Leone Stelitano.