Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Scura: non ho più accettato i decreti firmati anche dalla Greco

Attualità Calabria
Grafica

L'ex commissario (suo il dca istitutivo di Ota, organismo per gli accreditamenti): quando mi sono accorto che non è dirigente né funzionario ho chiesto a Zito di siglare solo lui le proposte di accreditamento

«Proposte di decreti di autorizzazione e accreditamento ne arrivavano a valanga sulla mia scrivania per la firma. Arrivavano proposte a firma di Zito, direttore generale facente funzione e della Greco. Lì per lì non ci ho fatto caso, per una certa fase. Ma quando mi sono accorto che Greco non poteva firmare, perché né dirigente né funzionario, ho chiesto a Zito di stoppare tutto. Di portare alla mia attenzione solo proposte di decreto con la sua firma». Massimo Scura non è solo l’ex commissario straordinario alla sanità di Calabria. In questa vicenda è anche di più. È colui il quale ha siglato il decreto istitutivo di Ota, l’organismo tecnicamente accreditante “disegnato” dalla conferenza Stato-Regioni per garanzia di terzietà nelle pratiche di accreditamento della sanità privata e che l’ufficio di Cotticelli ha modificato il 25 giugno abbassando soltanto i requisiti per l’individuazione del “capo”, non più necessariamente dirigente di settore. CONTINUA LA LETTURA SULLA FONTEUFFICIALE PARTENR. ilfattodicalabria.it

Ascolta "Scura: non ho più accettato i decreti firmati anche dalla Greco" su Spreaker.