Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

Accredia 2019: disco verde ai laboratori del Dipartimento Arpacal di Catanzaro

Attualità Calabria
Grafica

CATANZARO - Si è svolta nelle giornate dell’11 e 12 giugno presso il Dipartimento Arpacal di Catanzaro la visita ACCREDIA 2019

per il mantenimento dell’accreditamento su prove analitiche e per l’estensione di altre tre metodiche. Nello specifico, hanno sostenuto la verifica i laboratori: Bionaturalistico e Tossicologico, Chimico - Acqua/aria, Fisico E. Majorana e l’Ufficio accettazione campioni.

Il Laboratorio Bionaturalistico e Tossicologico ha aggiunto alle prove già accreditate la “ Conta Escherichia coli e Batteri coliformi ” in acque destinate al consumo umano, di piscina e di balneazione. Con questo risultato il laboratorio ha completato il percorso di accreditamento del quadro analitico riguardante il monitoraggio delle acque di balneazione. Allo stato, dunque, su tutte le matrici ambientali i parametri previsti dalla normativa vigente vengono determinati secondo metodi accreditati.

Per il Laboratorio Chimico Acqua/Aria specializzato nelle matrici acqua e aria, la prova in estensione è stata “Applicazione della spettrometria di massa al plasma induttivamente accoppiato (ICP/MS)”, per la determinazione dei metalli pesanti nelle acque destinate al consumo umano e nelle acque superficiali e sotterranee. Questa metodica, in aggiunta alle prove precedenti, qualifica ulteriormente il laboratorio incrementando il set di parametri accreditati determinabili nelle matrici ambientali.

Il Laboratorio Fisico “E. Majorana” del Servizio Agenti Fisici del Dipartimento provinciale di Catanzaro, ha esteso i metodi di prova accreditati, di norma utilizzati per la misura del radon, in tutte le matrici ambientali. Infatti, nelle giornate della visita, è stato verificato il metodo per la determinazione della concentrazione di attività del gas radon in aria. Questa seconda prova qualifica il laboratorio per la misura di agenti fisici inquinanti e la stima della radioattività naturale in ambienti di vita qualificandolo come unico laboratorio di riferimento dell’intero centro-sud Italia.

I Laboratori del Dipartimento di Catanzaro, come si evince dal giudizio finale della Commissione Ispettiva Accredia, che non ha rilevato nessun punto di debolezza, hanno dimostrato trasparenza competenza e professionalità, superando in maniera eccellente la Verifica Ispettiva dimostrando così di operare in conformità alla norma UNI EN CEI ISO/IEC 17025 e di avere padronanza dell’intero sistema di gestione.

“Grande soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto e un sentito ringraziamento a tutto il personale che in questi mesi ha lavorato duramente per questa visita ispettiva di Accredia”; questo il pensiero espresso dal Direttore del Dipartimento di Catanzaro Dott. Francesco Nicolace che ha poi voluto sottolineare come “questo riconoscimento è un altro valore aggiunto per Arpacal che giornalmente lavora per garantire la sua alta professionalità e tutelare al meglio i cittadini calabresi”.

Mango Kid Billboard Okok