Transparent
Cerca Icona Fb Botton Gif Radio

''Nessuno indietro'' all'ITI di Cosenza

Attualità Calabria
Grafica

COSENZA - Da una dettagliata analisi dei dati riportati negli scrutini emerge che un rilevante numero di studenti, soprattutto del primo biennio, manifesta seri problemi per quello che riguarda le conoscenze necessarie per la propria crescita educativa.

Per tale ragione l’Istituto Tecnico Industriale “A. Monaco” di Cosenza ha promosso all’interno delle proprie aule un progetto di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base chiamato “Nessuno Indietro” che rientra nell’ambito del PON FSE 10.2.2A-FSEPON-CL-2017-95, finanziato dal MIUR con Fondi Strutturali Europei 2014-2020 per un ammontare di 44.851,70 euro. Le carenze evidenziate si concentrano soprattutto in italiano e matematica e, di conseguenza, nella lingua inglese e in tutte le materie del gruppo scienze, con particolare riferimento in fisica. A questo bisogna aggiungere il notevole numero di studenti che abbandonano il percorso formativo o che sono comunque a rischio di dispersione scolastica. Una situazione certamente non facile, palese conseguenza del percorso formativo di provenienza degli studenti, decisamente insufficiente, che mette i docenti dell’Istituto di fronte a degli alunni con scarsa motivazione allo studio e alle attività curricolari, una preoccupante fragilità sul piano emotivo e difficoltà di apprendimento di vario genere, che non si riferiscono solo a quelle testimoniate da una certificazione ufficiale. Un quadro preoccupante che ha spinto il Dirigente Scolastico, Giancarlo Florio, e tutti i docenti a proporre un percorso formativo adatto agli alunni più fragili e deboli sul piano didattico-educativo, che possa recuperarli al saper essere e al saper fare. Un progetto che prevede l’applicazione di personalizzate e innovative metodologie didattiche, che fanno ampio uso delle attività laboratoriali, volte al recupero dell’autostima per far acquisire una maggiore fiducia in se stessi e nelle proprie potenzialità finora inespresse. Sette i moduli programmati lungo il progetto formativo rivolto agli alunni con insufficienti competenze di base: “Smart School: per una linguistica innovativa”; “La fotografia della parola attraverso la logica del pensiero”; “Passeggiate matematiche”; “La matematica con una didattica laboratoriale”; “La fisica in moto”; “Keep calm and….speak English”; “Keep up”.